CCVP - Edificio 1

Inaugurato il Centro di Controllo dei Veicoli Pesanti a Giornico

20/12/2022

Inaugurato il Centro di Controllo dei Veicoli Pesanti a Giornico

Aumentare la sicurezza e intensificare i controlli sui veicoli pesanti lungo l’autostrada N2. Entra in funzione in nuovo Centro di Controllo dei Veicoli Pesanti a Giornico. AFRY, capofila del consorzio Arching, attiva nella progettazione e direzione lavori degli edifici del CCVP, è orgogliosa di vedere in funzione il centro e di aver preso parte a questa importante opera strategica.

In data 02.12.2022 si è svolta la cerimonia di inaugurazione del nuovo Centro di Controllo dei Veicoli Pesanti a Giornico.

 

Migliorare la sicurezza e la fluidità del traffico verso il tunnel del Gottardo

Il progetto dell’Area multiservizi di Giornico - unitamente a quello già esistente di Erstfeld - fa parte dei 13 centri di competenza che la Confederazione intende realizzare sulla rete stradale nazionale per gestire efficacemente il traffico pesante attraverso le Alpi. Per USTRA l’apertura di questo nuovo centro riveste una grande importanza da più punti di vista: si tratta infatti di un progetto strategico in termini di sicurezza e logistica, con l’obiettivo di migliorare il traffico in direzione del tunnel autostradale del San Gottardo.

CVVP EP17 Giornico
Controllo dei veicoli

Controllo dei veicoli prima di continuare il viaggio

Il nuovo CCVP è stato realizzato su un’area di circa 170'000 metri quadrati, collegato all’autostrada N2 mediante un nuovo svincolo di Giornico, per un costo complessivo di 250 Mio CHF. Il traffico pesante diretto a Nord sarà interamente convogliato verso il CCVP dove sono presenti 3 edifici principali: l’edificio 1, con certificato Minergie, ospita uffici amministrativi, sala di controllo, locali tecnici; si configura come un grande portale al di sotto del quale sono collocate le corsie di accesso e i caselli di controllo dove viene svolta una prima attività di “filtro” dei mezzi pesanti. In base ai dati rilevati, alcuni di questi vengono indirizzati verso l’edificio 2 per effettuare dei controlli approfonditi, in particolare controllo di freni, gas di scarico, luci, ecc. L’edificio 3 è un deposito con la funzione di ospitare i veicoli che dovranno essere fermati per periodi prolungati. Ai margini del piazzale di dosaggio sono presenti dei servizi igienici a disposizione degli autisti.

Servizi di AFRY nel progetto

Il consorzio di progettazione Arching, composto dallo studio di architettura Fausto Censi Sagl, gli studi di ingegneria civile AFRY Svizzera SA e Marcionelli & Winkler + Partners SA, lo studio di impiantistica Tecnoprogetti SA e lo studio Flux Studio SA, si è occupato dello sviluppo e realizzazione degli edifici del CCVP durante tutte le fasi di progetto, a partire dalla fase di ripresa del progetto di massima, nel 2012, fino alla messa in esercizio nel 2022. In maniera attiva AFRY, come capofila del consorzio di progettazione Arching, si è occupata della gestione di progetto e del coordinamento di un gruppo multidisciplinare per un progetto innovativo e di notevole complessità sia dal punto di vista progettuale, sia dal punto di vista gestionale. Inoltre, AFRY ha svolto il ruolo di direzione dei lavori del cantiere relativo agli edifici, un cantiere articolato con numerose maestranze che hanno lavorato in parallelo e tempi esecutivi brevi: la durata del cantiere è stata di 2 anni per la realizzazione dei tre stabili, nel pieno rispetto delle tempistiche inizialmente previste.

CH_CCVP Giornico
L’edificio 1 con certificato Minergie,
CH_vista_aerea_del_ccvp_-_copyright_ustra_-_youtube.png

Per ulteriori informazioni si prega di contattare:

Mauro Dolfini - Head of Branch Grono

Mauro Dolfini

Responsabile di succursale Grono

Contatta Mauro Dolfini

AFRY si impegna a proteggere i vostri dati e a conservare le informazioni personali in modo sicuro. Trattiamo i dati personali in conformità alle leggi, alle normative in vigore e alla nostra direttiva sulla protezione dei dati.

Marcello Pavone - Responsabile business unit Regione sud Svizzera

Marcello Pavone

Responsabile business unit Regione sud Svizzera

Contatta Marcello Pavone

AFRY si impegna a proteggere i vostri dati e a conservare le informazioni personali in modo sicuro. Trattiamo i dati personali in conformità alle leggi, alle normative in vigore e alla nostra direttiva sulla protezione dei dati.

A proposito di AFRY

AFRY è una società attiva a livello internazionale nei settori dell'ingegneria, della progettazione e della consulenza. Aiutiamo i nostri clienti a compiere progressi in materia di sostenibilità e nella digitalizzazione. Siamo 19.000 esperti dedicati impegnati nel mondo intero nei settori dell'infrastruttura, dell'industria e dell'energia, che lavorano per creare soluzioni sostenibili per le generazioni future.

Making Future